Bonus Mamma Domani: dal 4 maggio le domande per gli 800 euro


Bonus Mamma Domani Il Bonus Mamma Domani (o Premio Nascita) ha finalmente una data: il 4 maggio 2017.

Dopo una serie di rinvii e ritardi è stata emessa dall’Inps la circolare 78 del 28-04-’17 che disciplina e definisce le modalità di erogazione del premio di 800 euro per la nascita o l’adozione di un minore.

La notizia interessante è che non ci sono limiti di reddito per ottenere il bonus. Spetta ad ogni figlio nato o adottato nel 2017 e verrà corrisposto in un’unica soluzione.

Vediamo nel dettaglio:

Cos’è il bonus Mamma Domani? Un bonus introdotto dalla legge di bilancio del 2017 per aiutare le donne in gravidanza a sostenere le notevoli spese mediche e l’acquisto di articoli per l’infanzia.

A chi spetta il bonus. Come già detto, per avere diritto al bonus non sono previsti limiti di reddito. Al momento della presentazione della domanda, occorrerà specificare per quale evento si richiede il beneficio, ovvero: possono richiederlo le mamme che hanno partorito un bambino, adottato o avuto in affidamento nazionale o internazionale un minore nel 2017 e le donne in dolce attesa che abbiano già terminato il 7° mese di gravidanza (inizio 8° mese).
In caso di adozione, nazionale o internazionale, deve essere stata disposta con sentenza definitiva (ai sensi della legge n184/1983).
Da tener presente che se la domanda è già stata inoltrata al compimento del settimo mese di gravidanza, non si potrà richiedere il bonus dopo la nascita del bambino e allo stesso modo in caso di affidamento preadottivo non si potrà richiedere il bonus ad adozione definitiva.
Le neomamme o le donne in dolce attesa, devono avere la cittadinanza italiana o comunitaria. In caso di cittadinanza extracomunitaria, devono essere in possesso di un regolare permesso di soggiorno.
Hanno diritto al bonus anche le donne con status di rifugiate politiche.
Nel caso i figli nati, adottati o affidati fossero due o più, alla mamma spetteranno 800 euro per ogni nuovo arrivato. In questo caso, se la domanda è stata inoltrata al compimento del settimo mese di gravidanza, dovrà poi essere ripresentata dopo la nascita con l’inserimento delle informazioni necessarie per l’integrazione del premio rispetto al numero dei bambini nati.

Come presentare la domanda. La domanda deve essere presentata all’INPS esclusivamente in via telematica attraverso tre modalità:

  • Via web, tramite i servizi telematici accessibili dal portale www.inps.it per chi è in possesso del Pin dispositivo personale;
  • contattando il Contact Center Integrato al numero verde 803.164 (numero gratuito da rete fissa) o dal numero 06 164.164 (da rete mobile con tariffa a carico dell’utente);
  • Enti di Patronato attraverso i servizi offerti dagli stessi.

Per qualsiasi informazione o dubbio potete andare sul sito www.inps.it 

Finalmente un piccolo aiuto per noi mamme… speriamo sia solo l’inizio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *